Programmi Emulazione e Virtualizzazione

Emulatori di sistemi operativi Windows, Linux, Amiga, Mac Os X, ecc. Cosa significa Virtualizzazione

 
 

VirtualBox 

E' un valido programma di virtualizzazione gratuito per utilizzo personale, disponibile anche in versione open source, sul quale è possibile installare varie versioni di Windows (2000, XP, Vista) e di Linux.

Per riassumere in poche parole il senso di un programma di virtalizzazione come questo, si può pensare a come se apparisse un nuovo sistema operativo, con propri programmi e proprio aspetto grafico, all'interno del nostro sistema operativo. La velocità sarà di sicuro più lenta rispetto al sistema operativo principale, tuttavia con un buon processore Dual Core quasi non si sente la differenza. L'utilità della virtualizzazione è presto detta: si possono provare programmi dubbi, oppure navigare su internet in tutta tranquillità.

Le caratteristiche di VirtualBox sono notevoli, e cioé tutte quelle che ci si può aspettare in un programma commerciale di virtualizzazione (a partire da VMWare), tra cui il pieno supporto USB e di cartelle condivise.

Nel complesso è un ottimo programma, ulteriormente migliorato dopo l'acquisto e il successivo sviluppo da parte di Oracle; proprio come VMWare, adesso  offre anche la possibilità di clonare con qualche clic le partizioni virtualizzate, in modo da moltiplicare la possibilità degli esperimenti che vogliamo fare.

VirtualBox esiste anche in versione portabile, che cioé non richiede installazione (si può mettere su chiavetta USB o su qualsiasi unità esterna, ecc.), scaricabile da qui: VirtualBox Portable.
La guida che ho scritto tempo fa per VirtualBox va bene anche per questa versione portabile.

download

GIUDIZIO: OTTIMO
 

 
 
Android Studio (emulatore Android e sviluppo app Android)

commento inserito: Novembre 2016

Android Studio è un ambiente di sviluppo per creare app Android tramite pc Windows (ma anche linux e Mac), creato da Google.

Rivolto agli sviluppatori, non dobbiamo pensare che sia un pacchetto leggero, dal momento che sono oltre 1.2 GB da scaricare (e quasi 4 GB da installare), a cui si aggiungono altri 140 MB del Java Development Kit 7 (se non è già presente sul nostro sistema, ci verrà fornito il link al momento dell'installazione dell'emulatore) e qualche altro centinaio di MB che verrà scaricato ad installazione quasi finita.

Oltre a questo, però, all'interno di Android Studio è contenuto anche un emulatore molto potente, chiamato Android Virtual Device Manager (AVD Manager), al quale si può accedere da Tools->Android->AVD Manager.

Bisogna crearsi la propria macchina virtuale (le istruzioni sono qui), sulla quale potremo eseguire le nostre app; è anche possibile installare app di Google Play, ma non è una cosa particolarmente immediata (occorre cercare una guida che ci mostri come fare).

Nel complesso valido soprattutto per gli sviluppatori, mentre i 4-5 GB (e la complessità generale di installare le app di Google play sull'emulatore) mi sembrano un po' tanti per chi voglia solo provare qualche app (come programma concorrente -più facile e più leggero- per emulare Android su Windows c'è BlueStacks App player, che però ogni tanto obbliga ad installare delle app gratuite, cosa che in parecchi non gradiscono).

download

GIUDIZIO: BUONO +
 

 
 
iPadian (emulatore/simulatore iPad)

commento inserito: Aprile 2013

E' un emulatore (simulatore) open source per iPad in grado di girare sotto Windows, molto carino e perfettamente portabile.

Già all'avvio ci appare l'interfaccia dell'iPad, e possiamo cliccare sui vari bottoni per aprire le varie App.
 Dal momento le App originali dell'iPad sono coperte da copyright Apple, in iPadian sono state sostituite da corrispondenti app free (stesso discorso per molte icone).

L'interfaccia appare a schermo intero, e purtroppo non sono riuscito a ridimensionarla; la velocità è abbastanza buona, anche se non proprio velocissima. E' anche possibile scaricare e installare delle app da un App Store integrato in iPadian (ovviamente nulla a che fare con il vero AppStore della Apple).

Purtroppo iPadian, per quanto carino, non è un emulatore vero e proprio, bensì più o meno un programma che ne simula il comportamento e l'interfaccia grafica; serve più che altro ad impratichirsi con i comandi e i bottoni dell'iPad che non a compiere una vera e propria emulazione (un emulatore significa un programma che emula in tutto e per tutto il sistema operativo originale, con tanto di software e tutto il resto).
 E' dunque da considerarsi più un simulatore che un emulatore.

download

GIUDIZIO: BUONO +
 

 
 
DosBox (emulatore DOS)
E' un emulatore open source del vecchio MS-DOS, presente in versione sia per Windows che per molti altri sistemi operativi. Lo scopo primario di DOSBox è di far funzionare vecchi giochi per Pc x86 anche sulle nuove macchine (con Vista o altri sistemi operativi); questo non toglie che praticamente qualsiasi programma in grado di girare sul DOS dovrebbe funzionare su questo emulatore.

L'utilizzo è alquanto semplice, sempre che si utilizzino i comandi DOS, o comunque si seguano le istruzioni.
Ho avuto molti problemi a far girare l'ultima versione, la 0.73, mentre non ho avuto difficoltà con la 0.72.

download

GIUDIZIO: BUONO ++
 

 
 

Pear PC (emula PowerPc Mac OS X) 

Un emulatore open source di Mac OS X (versione PowerPc) per Windows.

Riesce ad emulare via software un Mac PPC in praticamente tutte le funzioni principali. L'installazione non è facilissima, ma nemmeno troppo difficile (ovviamente dovete avere un disco originale del Mac Os X), anche perché sul sito di riferimento ci sono una serie di guide disponibili (in inglese).

Il giudizio è buono, ma non superiore, non tanto per problemi particolari di Pear PC, quanto perché effettivamente la velocità di emulazione da un Motorola PowerPc a un processore x86 è molto lenta. Da certi test la velocità di emulazione risulta di circa 1:13 (cioé la velocità su un Pc Windows è circa 13 volte inferiore a quella che sarebbe su un Mac PPC a parità di clock); dunque Pear Pc è sufficiente per dare una buona occhiata al Sistema Operativo Macintosh, ma non ci si può fare più di tanto (a meno di avere una grande pazienza...).

download

GIUDIZIO: BUONO
 

 
 

 VmWare Workstation (shareware)

Senza voler togliere nulla al pur valido VirtualBox, VmWare Workstation è il miglior programma per virtualizzare un sistema operativo (sia Windows che Linux).

 In pratica, sul nostro desktop appare una finestra in cui si può installare il sistema operativo che vogliamo, come un altro computer dentro il computer, e dentro a  questo nuovo sistema operativo possiamo installare programmi e utilizzarlo a nostro piacimento.

 La velocità dell'emulazione è davvero buona: con certe versioni di Windows sembra addirittura di avere davanti il nostro sistema operativo primario.

download

 
 
Altri programmi di emulazione e virtualizzazione:

Altiris SVS (virtualizzazione un po' particolare)
Arsenal Image Mounter (monta come drive immagini virtuali di VirtualBox, VMware, ecc.)
BlueStacks App player (emulatore Android)
Cameyo (trasforma programmi da installare in programmi portabili)
Disk2vhd (virtualizza il sistema operativo per utilizzarlo con programmi come VirtualBox)

Microsoft Virtual Pc (virtualizzare un sistema operativo)
MojoPac (emulazione tramite chiavetta USB: eccezionale, ma solo per Windows XP)
Returnil System Safe free (ex Virtual system) (permette di fare cambiamenti a Windows solo virtuali)
Toolwiz time freeze  (permette di fare cambiamenti a Windows solo virtuali)
Windows  XP Mode (utilizzare qualsiasi programma XP con Windows 7)
Vmlite XP Mode (emulare Windows XP con Windows 7)
VMware player


AppleWin (emulatore Apple II)

WinUAE (emulazione Amiga) 
VICE (emulazione Commodore 64, Commodore 128 e VIC 20)

EmuZWin (emulazione ZX-Spectrum)

HFSExplorer (leggere le partizioni del Mac OS X da Windows)