Come creare partizioni
(usando programmi gratuiti)

Funzionante con Windows XP / Vista / 7

IMPORTANTE: Il copyright di questa guida appartiene a programmifree.com.
Qualunque copia, anche parziale, è vietata senza il consenso scritto di programmifree.com.

 
 


AVVERTENZE: Questa guida è rivolta a tutti, tuttavia se siete inesperti in fatto di pc è bene che ci pensiate molto bene prima di seguirne i suggerimenti. Infatti -come tutti quelli ad uno stadio più avanzato sanno- si impara soprattutto attraverso tentativi ed errori, solo che qui un errore può significare cancellare l'hard disk... se non siete determinati ad imparare (non che sia difficile) è bene evitare provare a vostre spese.

Su Programmifree è già presente una guida per creare partizioni con programmi a pagamento, scritta molti anni va (nel lontano 2005). A quell'epoca non esistevano programmi gratuiti decenti per il partizionamento, dunque fui costretto a fare una guida con programmi a pagamento (l'unica guida di Programmifree con programmi a pagamento).
Dal momento che oggi esistono almeno un paio di validi programmi free per le partizioni, è venuto il momento di rifare la guida.

L'utilità di creare partizioni è già stata ampiamente descritta qui, e l'utilità di avere l'immagine di una partizione è stata descritta qui.

Ipotizziamo di avere un Disco Rigido da 240 GB, vuoto (si può fare anche con Windows installato, ma attenzione a non fare errori). In Windows esistono le partizioni primarie, su cui va installato il sistema operativo, e le partizioni logiche, su cui non si può installare il sistema operativo.
Scegliamo di fare 2 partizioni primarie, da 30 Gb l'una, e 2 partizioni logiche, una da 60 GB e una da 120 GB (se non volete due sistemi operativi sullo stesso hard disk, allora farete solo 1 partizione primaria, e aggiungerete quei 30 GB alle logiche). Ovviamente potete fare anche un maggior numero di partizioni, se lo desiderate.
La ragione per cui è inopportuno dare troppo spazio alle partizioni primarie, dipende dal fatto che se in seguito volete fare l'immagine del sistema operativo (con programmi come Macrium Reflect Free o Acronis True Image, o Norton Ghost, ecc.) ci vorrà davvero tanto tempo (e spazio) per la copia e il ripristino.
In ogni caso, potete fare le partizioni della grandezza che volete, dipende dalle vostre esigenze.
Questa guida è per il programma gratuito Partition Wizard, ma è identica anche con GParted (che è pure open source).

  1. Scaricare la versione ISO di Partition Wizard e masterizzare il CD (la versione ISO è in fondo alla pagina del download di tale software).
     
  2. Impostare l'avvio del pc da CD dal BIOS (premere ripetutamente il tasto CANC dall'avvio del pc, entrando nella configurazione del BIOS. Da qui impostare l'avvio del pc da CD; quando avremo creato le partizioni, reimposteremo l'avvio da HD).
     
  3. Inserire il CD di Partition Wizard e avviare il pc con quello.
    Cliccate su Partition->Create e create le vostre partizioni, come avevamo stabilito.



    Se volete un solo sistema operativo su questo Hard disk, andiamo a creare le successive partizioni come logiche e abbiamo finito (la prima partizione è sempre primaria, se vogliamo installarci un sistema operativo).
    Se invece volete più di un sistema operativo, facciamo le due partizioni primarie e poi le due logiche, e  continuiamo a leggere dal punto 4 in poi.
    Clicchiamo .
     
  4. Impostate attiva la prima partizione primaria con Modify->Set Active, e poi di nuovo Apply.



     
  5.  [Dal punto 5 in poi la guida è facoltativa, vale solo se volete mettere più sistemi operativi sullo stesso HDD]

    Cliccate sulla seconda partizione primaria con il tasto destro del mouse e scegliete Modify -> Hide Partition (e poi Apply, come sempre). In questo modo abbiamo nascosto la seconda partizione primaria.
    Riavviate, inserite il CD originale di Windows, e installate Windows. Finita l'installazione di Windows,  possiamo divertirci o fare quello che ci pare fino a che saremo pronti per il prossimo passaggio.
     
  6. Inserite nuovamente il CD di Partition Wizard e riavviate.
    Qui, cliccate sulla prima partizione (in cui abbiamo appena installato Windows) e -come al punto 5-  con il tasto destro del mouse e scegliete Modify ->Hide Partition.
    Adesso cliccate sulla seconda partizione (quella che avevamo nascosto prima), e con il tasto destro selezionate: Modify -> Unhide Partition e quindi Modify -> Set Active. Cliccate Apply. La seconda partizione è adesso attiva.
     
  7. Riavviate, inserite il CD originale di Windows, e installate Windows anche su questa seconda partizione. Basta, avete finito.

NOTA: D'ora in poi, per avviare il pc da una partizione o dall'altra, inserite il CD di Partition Wizard, e impostate la partizione che volete rendere avviabile con Modify-> Set Active.

E' anche possibile scegliere al boot del pc se avviare una partizione o un'altra tramite un boot manager come PLOP (avviabile da CD).

Se avete più di un hard disk e volete un solo sistema operativo per ogni hard disk (cosa consigliabile), allora basterà usare questa stessa guida fino al punto 4, creando una sola partizione primaria.

La ragione per la quale può essere consigliabile mettere un solo sistema operativo per ogni hard disk è che ogni tanto si incontrano programmi che vanno a scrivere sull'MBR (per esempio i programmi per la creazione di immagini del sistema operativo, o i boot manager).
Se avviene questa cosa e sull'hard disk ci sono due o più partizioni primarie (per esempio Windows e Ubuntu, ma anche due o più Windows), è probabile che un bel giorno solo la prima partizione primaria resti avviabile, e che non ci sia verso di avviare le altre (con il solito errore 'ntdlr missing'). Non è detto che questo errore avvenga, tuttavia molti -prima o poi- lo hanno incontrato.
Se invece sull'hard disk c'è solo una partizione primaria, questo problema non sussiste.