Come utilizzare Android dal pc

senza toccare le partizioni né modificare nulla

© Copyright Programmifree.com.  E' vietata la copia anche parziale senza il consenso scritto dell'autore.

 

 

guida inserita: Maggio 2018

 

Vediamo come utilizzare Android dal nostro pc Windows (con tanto di app) in maniera sicura, senza cioé toccare le partizioni o effettuare modifiche invasive.

Sarà anche un'operazione estremamente veloce: in meno di 5 minuti (download di Android a parte) potremo utilizzare la nostra emulazione di Android.

Utilizzeremo un solo programma, VirtualBox. Se in futuro mi sarà richiesto, farò questa guida anche per VMWare Player, che tuttavia ha un supporto minore per l'emulazione di Android.

  1. Installiamo VirtualBox (Oracle VM VirtualBox).

  2. Scarichiamo l'ultima versione (o meglio la penultima, chiamata RC1, che nel mio caso ha funzionato molto meglio) di Android per VirtualBox. Prendiamo la versione a 64 bit e scompattiamola in una cartella.
    Avremo un file di oltre 5GB con estensione .vdi (qualcosa del tipo: Android-x86-xyz.vdi).
     

  3. Il procedimento è semplice, le immagini qui sotto spiegano tutto. Avviamo VirtualBox.



    Clicchiamo su Nuova (1) e poi Modalità esperta (2).
    Nella finestra che si espanderà, scegliamo come Tipo e Versione Other (3 e 4), diamo un nome al nostro sistema (in questo caso: Android) (5), aumentiamo la memoria (6) ad 1600 MB o (anche di più), selezioniamo Usa un file di disco fisso esistente (7), clicchiamo sul simbolo della cartellina gialla (8) e carichiamo il file .vdi che avevamo scaricato al punto precedente di questa guida e infine Crea (9).
     

  4. [Facoltativo] Possiamo aumentare un po' la memoria video.

    A macchina virtuale spenta, andiamo su Impostazioni→Schermo, aumentiamo la memoria video (40 MB o meglio, se possiamo).
    [Facoltativo] Spuntiamo anche Abilita accelerazione 3D (se avete qualche problema la potete poi disattivare).
     

  5. Avviamo il sistema virtuale Android (cliccando sul bottone Avvia).

     

  6. Abbiamo praticamente finito! A vederla così potrebbe sembrare una cosa lunga, ma ci vogliono meno di 5 minuti!

  7. Avviato Android, è opportuno andare nelle preferenze del sistema virtuale e impostarlo in italiano (tastiera inclusa).
    Per farlo, clicchiamo sul simbolo ^ nella schermata del desktop di Android, poi Settings→ Languages & Input→ + Add a Language e scegliamo l'italiano. Clicchiamo sul simbolo e trasciniamo l'italiano al disopra dell'inglese.
    Per utilizzare la tastiera italiana, clicchiamo su Lingue e immissione (adesso Android è in italiano) → tastiera fisica e aggiungiamo l'italiano. Quindi Tastiera virtuale→tastiera Android →Lingue e disattiviamo Utilizza lingue di sistema. Attiviamo solo l'italiano e disattiviamo l'inglese.

  8. Avremo anche i privilegi di root in maniera predefinita, dunque potremo utilizzare senza problemi tutte le app che li richiedono.

NOTE IMPORTANTI:

  • E' chiaro che non ci sarà modo di emulare i sensori degli smartphone (le app relative funzioneranno in parte o non funzioneranno affatto), tuttavia con le altre applicazioni non ci saranno problemi particolari.

  • Se avete un processore vecchio di qualche anno, potrebbe non essere possibile riuscire ad utilizzare l'ultima versione di VirtualBox o VmWare Player.
    In questo caso sarà necessario scaricare una versione precedente (VirtualBox Old Builds).