ProtectFile 

(criptare dati e applicazioni)

 

Funziona tramite il menu contestuale, cioé cliccando su un programma o una cartella da criptare con il tasto destro del mouse.

Inserita la password, il file (o cartella) verrà criptato (anche l'icona sul desktop di quel programma verrà sostituita con quella di ProtectFile), e da quel momento, quando lo vorremo utilizzare, ci sarà richiesta la password (basta cliccare due volte sull'icona del programma che vogliamo avviare, come facciamo di solito) e il file verrà nuovamente aperto.

Ma cosa succede se spostiamo questo file altrove, e magari lo vogliamo lanciare da un altro computer? Serve nuovamente ProtectFile: per fortuna, questo programma può essere utilizzato anche in maniera portabile: lo possiamo copiare ovunque (su chiavette usb, dischi esterni, ecc.) e funzionerà da dove lo lanciamo (naturamente se non lo installiamo non avremo la possibilità di usare il menu contestuale, ma dovremo avviare ProtectFile direttamente, sia per comprimere che per decomprimere i vari file o cartelle).

Rispetto a programmi come TrueCrypt, o simili (FreeOTFE, ecc.), l'approccio è diverso: nei primi si crea un contenitore criptato (o un'intera partizione criptata) e si lavora su quella (aprendola solo una volta). In ProtectFile invece vengono criptati individualmente singoli file (o cartelle), e ogni volta vanno aperti uno per uno; se vengono modificati, andranno criptati nuovamente.
E' dunque chiaro che l'utilizzo di un programma come ProtectFile (o simili) dipende dalle necessità dell'utente: è utile per proteggere piccoli file, ma diviene scomodo in caso di utilizzo più ampio.

ATTENZIONE: Il programma non è più sviluppato. Di seguito il link per l'ultima versione disponibile.

download

GIUDIZIO: BUONO +
 

 

Categoria: criptare e proteggere dati e applicazioni