programmi gratis free  
   
 
Antivirus
Confr vel.  2010
Confr vel.  2009
Confr vel.  2008
Confr vel.  2007
Confr. vel. 2006
Confr. vel. 2005
 
   
   
   
 
 

 
 

 

 

Confronto leggerezza Antivirus 2011

i migliori pacchetti antivirus e Internet Security a confronto in velocità e leggerezza

 

 

Introduzione

NOTA: Il confronto antivirus 2011 vero e proprio (sul riconoscimento virus) è qui. C'è anche il confronto antivirus 2012.

Anche quest'anno ho eseguito il confronto velocità/leggerezza tra antivirus e (alcuni) pacchetti Internet Security, per vedere di quanto cambia la leggerezza.
Rispetto al confronto di poco più di un anno fa (confronto velocità antivirus 2009-10), ci sono 3 nuovi arrivi, che proveremo con curiosità:
Microsoft SE 2, Bitdefender free (finalmente con la protezione in tempo reale per la versione gratuita. Almeno per il 2011, perché nel 2012 non è più disponibile) e Outpost Security Suite Free, un vero e proprio pacchetto di sicurezza. Inoltre, ho anche aggiunto AVG 2011 e Comodo Internet Security 5.
Dal momento che gli antivirus gratuiti prendono sempre più piede, ho diminuito gli antivirus (e pacchetti di sicurezza) a pagamento, lasciando solo due tra i più diffusi, Norton 360 e Kaspersky IS 2011.

E' cambiato il sistema operativo: ho utilizzato Windows 7 a 32 bit.
Ogni pacchetto è stato aggiornato poco prima del confronto alla sua ultima versione. I test sono stati eseguiti con un Pentium Intel E6600 e 2 GB RAM.

Le modalità sono quelle dei confronti di velocità degli scorsi anni: ho creato una partizione con il sistema operativo e vi ho installato un po' di programmi che creassero dei moduli residenti in memoria fin dall'avvio. A questo punto ho fatto con Macrium Reflect Free un'immagine della partizione, che ho ripristinato dopo il test di ogni antivirus, in modo da mettere tutti allo stesso livello.
 

 
 

TEST 1: avvio del sistema operativo (Windows 7)

Ho misurato il tempo di avvio del sistema operativo  espresso in secondi.  Il test è stato ripetuto 5 volte per ogni antivirus/pacchetto di sicurezza e fatta la media dei tempi.

Brevi Considerazioni: In maniera alquanto soprendente, Comodo Internet Security è risultato il più veloce nell'avvio del pc (ho pure ripetuto il test un paio di volte in più per essere sicuro). Anche Bitdefender 2011 free e Microsoft SE si sono comportati molto bene. Quest'anno non ha brillato Avast.
 

 
 

TEST 2: Estrazione archivio RAR di 52000 file

Ho scompattato un archivio RAR di circa 52000 file (come avevo fatto nel confronto 2007, per esempio).

Brevi Considerazioni: La differenza di risultati non è abissale, ma è pur sempre interessante. Avast e Antivir su tutti, mentre Kaspersky e Norton 360 non hanno sfigurato. BitDefender, Oupost e AVG sono invece risultati tra i più pesanti
 

 
 

TEST 3: Copia di 52000 file

Ho copiato circa 52000 file da una partizione all'altra (sullo stesso Hard Disk), come nel test del 2009-10.

Brevi Considerazioni: La differenza di risultati è abbastanza rilevante, come già negli anni scorsi. Le posizioni non sono molto diverse da quelle dell'estrazione del file RAR, con Avast più leggero e Outpost tra i più pesanti.
 

 
 

TEST 4: Installazione di un gioco

Con Alcohol 52% Free ho creato sul disco rigido l'immagine ISO del gioco Dragon Age: Origins e l'ho montata come immagine virtuale (sempre con Alcohol Free). Da qui -dopo le prime schermate dell'installazione- ho misurato il tempo che veniva impiegato per l'installazione completa.

Questo è un test che rimane interessante, perché mostra il comportamento degli antivirus in un'operazione abbastanza consueta, come lo può essere l'installazione di un gioco (o di un programma pesante).

Brevi Considerazioni: La differenza di prestazioni non è abissale, tuttavia tra il più lento e il più rapido c'è un buon 15%.
Comodo IS e Kaspersky IS sono tra i più lenti (oltre a BitDfender free), d'altra parte sono gli unici che hanno richiesto interventi aggiuntivi da parte dell'utente durante l'installazione (non discuto della loro sicurezza, comunque).
 
 

 
 

TEST 5: Scansione di circa 52000 file

Come ogni anno, ho eseguito la scansione dei 52000 file.

Brevi Considerazioni: Avast vince anche quest'anno, mentre molto bene fanno Comodo e Norton 360 (bene anche Antivir), mentre Kaspersky è tra i più lenti nella scansione anche quest'anno.

E' però importante far notare una cosa: il tempo occupato dalla CPU durante la scansione: Comodo -per esempio- ha occupato gran parte della cpu durante la scansione, mentre Kaspersky ha occupato la cpu solo al 15-20% .
 

 
 

Utilizzo medio RAM

E' una cosa molto difficile da valutare, perché molti antivirus (tra cui Kaspersky e Norton 360, ma anche Avast, Antivir e altri ancora), modificano quasi di continuo sia il quantitativo di RAM richiesto che il numero dei processi aperti. A volte richiedono solo 10 MB di RAM (o meno), poi improvvisamente -se per esempio si apre un archivio RAR con molti file- possono arrivare a 100MB e oltre (con punte fino a 200 MB). Per questa ragione è assai difficile indicare dei valori.

In ogni caso, Panda Cloud, anche quest'anno, è l'antivirus che ha richiesto il minor quantitativo di RAM, anche nella fase di massima scansione (meno della metà degli altri).
 

 
 

Conclusioni

Avast! 5 Home è risultato complessivamente l'antivirus più leggero (nonostante non abbia brillato nel test di avvio), seguito da Antivir PE 10.

Poi c'è una fascia di antivirus che si sono dimostrati mediamente pesanti, e cioé Panda Cloud e Microsoft SE 2.0, seguiti ad una certa distanza da AVG 2011.

Comodo IS, nel complesso, è risultata la Internet Security che meno appesantisce il sistema (confrontandola con Kaspersky IS 2001, Norton 360 e Outpost Security). Kaspersky e Norton, dal canto loro, non sono andati per nulla male (considerando proprio che si tratta di pacchetti di sicurezza completi), per quanto soprattutto Kaspersky abbia sofferto parecchio il test dell'installazione.

Tra quelli che si sono rivelati più pesanti invece notiamo BitDefender free 2011 (nonostante l'ottimo test di avvio), ma soprattutto Outpost Security Suite Free.

Come ripeto ogni anno, molti antivirus (o Internet Security) più robusti e sicuri sono anche più pesanti: è normale che un antvirus che richiede vari interventi da parte dell'utente, per esempio durante l'installazione di un gioco, alla fine risulti un po' penalizzato.

Nel complesso, comunque, tra antivirus e pacchetti di sicurezza gratuiti abbiamo di che scegliere.